GSK Infettivologia
Polmoniti comunitarie - Percorso Diagnostico-Terapeutico
Antibiotici & BPCO
Forum Infettivologico

Associazione tra nascite da molto a moderatamente pretermine, deficit della funzione polmonare e BPCO all'età di 53 anni


La prematurità è stata collegata a una ridotta funzionalità polmonare fino all'età di 33 anni, ma i suoi effetti a lungo termine sulla funzionalità polmonare e sulla broncopneumopatia cronica ostruttiva ( BPCO ) sono sconosciuti.
Per rispondere a questa domanda, sono state studiate le associazioni tra prematurità, funzione polmonare e BPCO nella sesta decade di vita utilizzando i dati dello studio TAHS ( Tasmanian Longitudinal Health Study ).

Sono stati analizzati i dati da 1.445 partecipanti allo studio TAHS. La funzionalità polmonare è stata misurata a 53 anni di età. L'età gestazionale era molto pretermine ( da 28 settimane a meno di 32 settimane ), moderatamente pretermine ( da 32 settimane a meno di 34 settimane ), pretermine tardiva ( da 34 settimane a meno di 37 settimane ) e a termine ( 37 settimane o più ).

Sono state studiate le associazioni della prematurità con le misure della funzione polmonare ( FEV1, capacità vitale forzata FVC, rapporto FEV1/FVC, flusso espiratorio forzato al 25-75% di FVC cioè FEF 25-75%, capacità di diffusione del monossido di carbonio DLCO ) e BPCO ( FEV1 post-broncodilatatore / FVC inferiore al limite inferiore della norma ), aggiustando per sesso, età, altezza, fumo dei genitori durante la gravidanza, numero di fratelli maggiori, età materna alla nascita e stato socioeconomico dell'infanzia.
Sono state studiate anche le interazioni con il fumo e l'asma.

Dei 3.565 individui con dati disponibili sull'età gestazionale dalla coorte TAHS, 1.445 partecipanti ( 41% ) sono stati inclusi in questo studio, 740 dei quali ( 51% ) erano donne.
Rispetto al parto a termine, il parto da molto a moderatamente pretermine è risultato significativamente associato a un aumento del rischio di BPCO all'età di 53 anni ( odds ratio, OR=2.9 ).

La nascita da molto a moderatamente pretermine è stata anche associata a un rapporto FEV1/FVC post-broncodilatatore minore ( coefficiente beta -2.9% ), FEV1 ( -190 ml ), DLCO ( -0.55 mmol/min/kPa ) e FEF 25-75% ( -339 ml/s ).

L'associazione tra parto da molto a moderatamente pretermine e rapporto FEV1/FVC è risultata significativa solo tra i fumatori ( P per interazione=0.0082 ).
Risultati simili sono stati osservati per parto moderatamente pretermine quando è stato analizzato come gruppo separato.
Rispetto alla nascita a termine, la nascita pretermine tardiva non è stata associata a un minore rapporto FEV1 / FVC o a BPCO.

Questo è stato il primo studio a esaminare l'effetto della prematurità sulla funzione polmonare nella mezza età.
I dati hanno mostrato che la nascita da molto a moderatamente prematura è associata a deficit ostruttivi della funzione polmonare inclusa la BPCO fino alla sesta decade di vita e che questo effetto è aggravato dall’abitudine al fumo. ( Xagena2022 )

Bui DS et al, Lancet Respiratory Medicine 2022; 10: 478-484

Pneumo2022 Gyne2022 Pedia2022



Indietro