Pneumobase.it
OncoPneumologia
Esmr
Tumore polmone

I profili multipli del microbiota polmonare sono associati a infiammazione delle basse vie respiratorie nei bambini con bronchite batterica protratta


È necessaria una gestione efficace della bronchite batterica protratta per prevenire le malattie croniche come le bronchiectasie.
Comprendere i contributi dell'infezione e dell'infiammazione delle vie aeree in corso è importante per ottenere trattamenti ottimali della bronchite batterica protratta.

Uno studio ha confrontato il microbiota del lavaggio broncoalveolare ( BAL ), la biomassa batterica e i marcatori infiammatori nei bambini con bronchite batterica protratta e pazienti di controllo abbinati per età.

Il lavaggio broncoalveolare è stato prospetticamente raccolto da 28 bambini con bronchite batterica protratta ( età mediana, 1.7 anni ) e 8 pazienti di controllo ( età mediana, 1.9 anni ).
La microbiologia di BAL è stata determinata usando la coltura, il sequenziamento del gene dell'RNA ribosomiale 16S e la quantificazione della biomassa batterica.
Le cellule infiammatorie di BAL, IL-8 e IL-1-beta sono state utilizzate per valutare l'infiammazione delle vie aeree inferiori.

I livelli di biomassa batterica, la percentuale di neutrofili, l'interleuchina-8 e l'interleuchina-1-beta erano significativamente più alti nei bambini con bronchite batterica protratta rispetto ai pazienti di controllo.
Il microbiota di BAL nei bambini con bronchite batterica protratta era significativamente diverso da quello dei pazienti di controllo ( analisi multivariata permutazionale della varianza P=0.001 ) e raggruppato in quattro profili distinti che erano dominati da un agente patogeno respiratorio o contenevano un microbiota più diversificato tra cui le specie Prevotella.
La diversità alfa non era correlata alla biomassa batterica, alla coltura di patogeni respiratori riconosciuti o ai marker infiammatori.

L'infiammazione neutrofila nei bambini con bronchite batterica protratta era associata a più profili di microbiota di BAL.

Associazioni significative tra marcatori infiammatori e biomassa batterica, ma non la diversità alfa, suggeriscono che l'infiammazione nei bambini con bronchite batterica protratta non sia guidata da singole specie patogene.

Comprendere il ruolo dell'intero microbiota respiratorio nella patogenesi della bronchite batterica protratta può essere importante per determinare se batteri diversi dai patogeni riconosciuti contribuiscano alla recidiva della malattia e alla progressione verso le bronchiectasie. ( Xagena2019 )

Marsh RL et al, Chest 2019; 155: 778-786

Pneumo2019 Inf2019 Pedia2019



Indietro